Insalata tiepida di polpo all’aceto balsamico su purea di patate allo zafferano

marzo 7, 2011 § 10 commenti

Allora siamo sicuri? è finita vero?  La settimana appena trascorsa ha esaurito ogni sua carta!?!?

Quando notate che scompaio dal mio e dai vostri blog è perchè davvero non gira. Cerchi in qualche modo di reagire, ti metti l’elmetto  e combatti. Ma qui è una battaglia su più fronti. In dei momenti mi verrebbe quasi voglia di dire “Basta mi arrendo!” Buttandomi sul letto sperando che passi. Però, avendolo fatto già qualche mese fa, sono cosciente che non serve a nulla,  più stai fermo e immobile e più stanne certo, non passerà. Devi smuovere qualcosa, rimescolare le carte, e prima o poi a furia di giocare arriverà la tua mano vincente. O quanto meno se pur le carte non arriveranno mai, potrai cmq bluffare! Il rischio è perdere, ma qui se non la rischi amici miei, muori davvero.

Mi fermo qui e ricomincio. Sperando di non assentarmi più, almeno per un po’.

Allora questo polipetto!! Credo che gli inserti dei giornali di cucina delle volte abbiano delle ricette più interessanti di quelle del giornale stesso. Questa è stata presta da 100% bollicine, una raccolta di ricette di alcuni chef in giro per l’Italia. Quasi tutte davvero interessanti. Man mano ve ne proporrò altre!

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

  • 1kg di polpo (i miei erano 2)
  • 3 scalogni
  • 1 costola di sedano
  • 1 bustina di zafferano (ho usato lo zenzero perchè Duccio odia lo zafferano)
  • 700gr di patate
  • olive nere e capperi (omesse per pura dimenticanza)
  • aceto balsamico
  • olio qb

TEMPI DI PREPARAZIONE: 60 MINUTI

Cuocere i polpi per 30 minuti circa nell’acqua aggiungendo il sale, il pepe in grani, uno scalogno e una costola di sedano.
Dopo di che togliere dal fuoco e lasciar intiepidire.
Far riscaldare un filo d’olio con i due scalogni tritati, aggiungere le patate tragliate a cubetti lasciare rosolare per un po’. Aggiungere poca acqua, lo zafferano e lessarle.  Passare le patate con il minipimer lasciando una consistenza asciutta.
Tagliare il polpo senza sciacquarlo e condirlo con olio, aceto balsamico, olive sale e pepe. Metterlo al caldo a bagnomaria.
Mettere al centro di un piatto il purea, poggiarvi sopra il polpo, condirlo con l’emulsione bene montata aggiungendo anche dei capperini.

Annunci

§ 10 risposte a Insalata tiepida di polpo all’aceto balsamico su purea di patate allo zafferano

  • lucianaele ha detto:

    Brava. Combatti.
    Mi trovo anch’io in un periodo non facilissimo della mia vita. E, purtroppo, dura già da un pò.
    A volte avresti proprio voglia di mollare e rintanarti da qualche parte……
    Ma così non si vive.
    E così il giorno dopo ti svegli armata di buoni propositi e vai avanti……..
    Bellissima ricetta.
    Buona giornata,
    Luciana

  • Cucina di Barbara ha detto:

    Ma tu sei combattiva! io ho capito che agli altri dobbiamo dimostrare poco… giochiamo solo per noi stessi!
    La ricetta mi piace da morire! credo che te la copierò quanto prima!
    Mentre per la tua propostina…:) ora ti sarai accorta che io non ho mai partecipato ad un contes e nemmeno raccattato un premio….non sono proprio la più popolare in questo settore…
    ma sono quella che raccatta le sfide…:)
    ora provo a vedere se qui si trova la tua mail..
    altrimenti la mia la trovi sul mio profilo!
    Ciaoooooo

  • Lucia ha detto:

    Ti capisco perfettamente. Anch’io ogni tanto mi allontano dal blog e anche da me stessa perché “non gira” e in quei momenti mi verrebbe voglia di mettermi a letto e starmene immobile e incosciente in attesa di tempi migliori… Purtroppo, come dici tu, è un modo sbagliato di reagire. Bisogna armarsi di forza, sorriso e tanta, tanta pazienza e andare avanti… Chi si ferma è perduto. Buono sto polpo 🙂

  • manineinpasta ha detto:

    Combattere sempre! Poi come si dice il vento cambierà, ma noi dobbiamo essere pronti a cogliere i cambi di brezza, altrimenti restiamo in acque stagnanti…e si sa gli stagni dopo un po’ puzzano 🙂
    Bella la ricetta. Mi intriga il sapore di zenzero con le patate ed il polipo…stavolta complimenti agli “odi” di Duccio 🙂

  • Lo ha detto:

    guarda è lunedì…io non riesco ad essere ottimista di lunedì…ma poi passa..passa tutto e troviamo per forza una cosa bella…piccola piccola ma bella…come la tua foto….meraviglia 🙂

  • La Melannurca ha detto:

    io sono un po’ fatalista in alcune cose, non so se è un ottimismo di fondo o cosa, ma penso che prima o poi gira..ho solo il terrore di non accorgermene in tempo e di perdere l’occasione. Combatti eh, sono con te!
    Buono pure il polipozzo!

  • Alessandra ha detto:

    buonoo il polpo
    non ti conosco ma mi permetto di dire brava combatti

  • cinzia ha detto:

    Accidenti, non la guardo neache, la ricetta, perchè purtroppo (o per fortuna?) detesto pesci e molluchi, passerò di sicuro al prox tuo post.
    Per i periodi bui, invece…c’è anche chi sostiene di fermarsi e aspettare, lasciare andare…e io appartengo a questo secondo gruppo, mi piego agli eventi, sempre cercando di non soccombere però. Qualunque sia il proprio metodo, la vita vince sempre.

  • Reb ha detto:

    Lo spazio, qui sul divano, c’è semre…dico davvero.

  • speedy70 ha detto:

    Che splendido piattino, da fare assolutamente!!!!!!!!!! Bravissima Vero!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Insalata tiepida di polpo all’aceto balsamico su purea di patate allo zafferano su Menando il can per l'aia's Blog.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: