Risotto fil rouge

dicembre 3, 2010 § 6 commenti

Perdonate l’assenza, del resto capita delle volte che si renda necessario eclissarsi per un po’. L’importante poi è tornare. E allora rieccomi, dispensando le mie perle di saggezza.

“Non ottenere ciò che si vuole, a volte, è un magnifico colpo di fortuna”
(Dalai Lama)
così ieri leggevo sulla mia bacheca di FB, pubblicato dall’oroscopo dell’Internazionale. Ho pensato che fosse stato scritto per me. Magra consolazione direte di fronte alla delusione, allo sconforto del non esserci riusciti a ottenere quanto desiderato, di essere stati lì ad un soffio, e poi puff tutto svanito. Bè io decisamente l’ho pensato. Ma poi, forse, magari, chissà è stato davvero un colpo di fortuna. Noi alla fine, miseri umani abbiamo la percezione solo di noi stessi, del contingente, desideriamo solo il domani che riusciamo a sognare. Magari invece quel domani sarà così diverso da quello che immaginavamo. E non aver ottenuto quello che in quel preciso momento si desiderava, magari è stato un colpo di fortuna. Oggi me la canto e me la suono così 🙂
Questo è un risottino semplicissimo, solo gradevolmente presentato. Siamo in fase count down natalizio, è il mio primo post di dicembre mese che adoro, a dispetto di novembre (non ho mai avuto alcun bel ricordo legato  a questo orribile mese) quindi il fil rouge è perfetto.
Avete visto l’applicazione della neve!?? Immaginate anche di sentire una versione jazz di Let it Snow e non ditemi che il Natale è meraviglioso!

INGREDIENTI PER 2

200gr di riso carnaroli
250gr di salsiccia lunganega
1 cipollina rossa di tropea
una manciata di pepe rosa
1/2 litro brodo vegetale
40gr di burro
olio qb
1 bicchiere di vino
Fate soffriggere nell’olio la cipolla tagliata grossolanamente, aggiungere la salsiccia sminuzzata e lasciar cuocere per 5 minuti. Aggiungere il riso farlo tostare, bagnare poi con il vino bianco sino a che non evapora il tutto.
Poi procedere alla cottura del risotto aggiungendo sempre solo all’occorrenza un mestolo di brodo.
Una volta cotto, lasciar mantecare con il burro. Aggiungere una manciata di pepe rosa e servire.
Annunci

Tag:,

§ 6 risposte a Risotto fil rouge

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Risotto fil rouge su Menando il can per l'aia's Blog.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: